Denominazioni delle strade di Polignano a fine ‘700 - Guida di Polignano a Mare

Booking
Polignano
a Mare
Polignano
Tourist
Card
EnglishFrenchGermanItalianRussian
Vai ai contenuti

Denominazioni delle strade di Polignano a fine ‘700

Il Punto di Polignano > Carlo De Luca
Sull’argomento, qualche giorno fa ho pubblicato, riprendendo per l’occasione una nota della mia prossima pubblicazione, un intervento dal titolo “Cenni sui lavori preparatori del Catasto provvisorio di G. Murat”.

Credo che fosse già di per sé esaustivo ma ritorno a trattarlo per maggiori esplicitazioni.

Ora di seguito fornisco l’elenco, ancora più chiaro, della denominazione di tutte le strade già esistenti, elencate, catalogate e riprese nei lavori preparatori del Catasto provvisorio che altro non è che il Catasto onciario del 1752 aggiornato con nuovi criteri e nel quale sono elencati tutti i possidenti/contribuenti di Polignano.

Di conseguenza non si può parlare di quartiere murattiano a Polignano ma, semmai, di quartiere borbonico.

Peraltro, le carte d’epoca consultate, fotocopiate e già pubblicate (alla presente si aggiungono comunque foto di altri documenti) rivelano che il “predio rustico“ era diviso in quattro sezioni (“A” santa Barbara, “B” San Martino, “C” Quero e “D” Ciaffallo) mentre il “predio urbano” di Polignano era diviso in due sezioni: “E”, città vecchia e “F” Borgo.

Di conseguenza il quartiere che ci si ostina senza alcuna fondatezza storica, a definire murattiano dovrebbe tutt’al più definirsi “Borgo” senza alcuna aggettivo, semmai quella di …borbonico!

Riprendo ancora una volta quella che ha scritto il prof. Giacomo Campanelli, insigne docente  monopolitano di Liceo e a lungo consigliere comunale del PSIUP negli  anni ’70 del secolo scorso: “L’espropriazione forzata consentì  di bruciare i tempi. Quando venne Murat a Monopoli il 24 aprile 1813, il  borgo era in pieno sviluppo e non ha senso storico il termine  “murattiano” se non per la classe politica che si ispirò alla monarchia  napoleonica e formò il nerbo del liberalesimo meridionale. Il borgo esisteva prima di Murat. A mettere sotto i piedi il diritto romano che non ammetteva il principio dell’esproprio generalizzato, neanche per pubblica utilità,  era stato il riformismo illuminato della monarchia borbonica….”. Tratto  da Storie e profili pag. 206, in Monopoli nel suo passato, tomo 2.  

Infine ricordo soltanto che il decreto reale del 28 novembre 1786 di Ferdinando IV di Borbone autorizzava l’espansione di Polignano oltre la parte vecchia del paese ben prima del decreto che autorizzava l’espansione di Monopoli e anche di quello che autorizzava l’espansione di Bari, rispettivamente 18 dicembre 1788 e 16 febbraio del 1790.

Strade di Polignano dal Catasto provvisorio
SEZ. 5 lettera “E” detta Città Vecchia

1 PIAZZA
2 S.BENEDETTO
3 VICO I GUALDELLA
4 VICO 2 PORTO RAGUSEO
5 VICO 3 CALATAIO
6 VICO 4 SAN CLEMENTE
7 VICO 5 CHIANGELLA
8 VICO 6 CAVERNA
9 PENNA DELLA GALERA
10 VICO I IAZZO
11 VICO 2 CORTECUPA
12 GALERA
13 VICO I LA PRORA
14 VICO II LA POPPA
15 VICO III TRINCHETTO
16 VICO LA SENTINA
17 CELSO (!) PRIMO
18 VICO I PORTICELLA
19 VICO II MORO
20 CELSO (!) SECONDO
21 FORNO D’ANTUONO
22 VICO I CORTE
23 TORRIONE
24 VICO I CALABRESE
25 LE MURAGLIE
26 VICO I FARINELLA
27 S.M. DELLE GRAZIE
28 STRADA MARCHESALE
29 MOLINI
30 VICO I CASTELLO
31 VICO II OSPEDALI  
32 SFERRACAVALLI
33 VICO I SAN MARTINO
34 VICO II FOSSO
35 NOTAR ERRICO
36 VICO I GIOGLIO
37 COMITE FANELLI
38 MURAGLIE DI SANTA CANDIDA
39 GIUDEA
40 VICO I GIUDEA
41 PORTO
42 VICO I ARCO DI BELLIPARIO
43 VICO II S. STEFANO
44 ANNUNZIATA
45 VICO I LA PERGOLA

SEZ. 6 LETTERA “F” detta IL BORGO

1 FLORA
2 vico I Ranuncolo
3 vico II Anemone
4 vico 3 narciso
5 vico 4 gelsomino
6 vico 5 grandiglia
7 vico 6 garofalo o garofano
8 vico 7 viola
9 vico 8 valle ?
10 vico 9 girasole
11 vico 10 Gelso
12 vico 11 ciclamino
13 vico 12 fioranico
14 vico 13 tulipano
15 vico 14 giunchiglia
16 vico 15 amaranto
17 vico 16 giglio
18 vico 17 giacinto
19 vico 18 rosa
20 SIRENE
21 TRITONE
22 Vico I Tritone
23 CERERE
24 CIRCE
25 ATROPO
26 CICLOPI


Residenti  in vico Gioglio: Guglielmi Francesco Giuseppe, speziale di medicina, La Porta Cristoforo, Carrieri Francesco Cosmo, canonico, La Porta Giuseppe, Brescia Raffaele, bottegaio, Carone Pasquale, Di sessa Francesco, Sarto, Brescia Domenico, Carone Pasquale, Carrieri Cosmo, canonico, De Laurentis Vito, Pedote Pasquale, Uva Vito, Bovino Giuseppe, Carrieri Cosmo canonico, Giuliani Giambattista, Giuliani Vito Sante, Brescia Domenico




Torna ai contenuti