Skanderground - Guida di Polignano a Mare

Booking
Polignano
a Mare
Polignano
Tourist
Card
EnglishFrenchGermanItalianRussian
Vai ai contenuti

Menu principale:

Skanderground

Gruppi Musicali di Polignano
Biografia

Nella primavera dello stesso anno la band affitta un locale con seminterrato in via Madre Teresa di Calcutta a Polignano a Mare dove si affrontano le prime prove. L’iniziale nome della band era L.S.D., letto come anagramma di Loro Sono Diversi. Per il significato ambiguo del termine, il gruppo si trasforma in Skanderground, che unisce le parole Ska (ovvero il genere musicale eseguito) e Undeground (appunto perché le prove avvenivano in un seminterrato). Le cover a cui si dedica la band sono orientate verso uno Ska con sfumature punk, tra cui i noti Ska-p, dei quali vengono arrangiati numerosi brani. Il 25 agosto segna la data della prima apparizione della band, nel loro paese. Gli ottimi risultati ottenuti spingono la band alla creazione di pezzi inediti. Il 18 febbraio 2006 dunque registrano il primo singolo “Multiforme” nato da più penne all’interno del gruppo. Il successo principale del gruppo avviene però grazie al concorso Giovani Note, il 26 Luglio 2006 a Conversano, piazzandosi ottavi su 28 e riuscendo ad esibirsi live al contest. Visto il successo ottenuto e viste le caratteristiche dei pezzi, i primi concerti live nascono grazie a Feste dell’Unità, Sinistre Giovanili, dove il genere veniva particolarmente apprezzato Dopo l’estate del 2006 la situazione inizia a peggiorare a causa del locale, problemi di umidità e rapporti interni costringono i ragazzi ad abbandonare il locale nel 2007 ed a sciogliere di conseguenza la band. I ragazzi si ritroveranno due anni più tardi, decidendo di riformare il progetto. Nel 2009 rinascono gli Skanderground, orfani del chitarrista Stefano Bovino, trasferitosi a Novara per terminare gli studi di conservatorio. Ad eccezione del concerto di ritorno del 13 Luglio, che vede solo 5 ragazzi sul palco, a causa della mancanza della tastierista Silvia Galluzzi, la band vede comunque una formazione di 7 elementi vista l’introduzione del sassofonista Giuseppe Settanni. Il genere però cambia: lo Ska infatti perde le sfumature punk, per dirigersi verso un sound più soft e sperimentando il rocksteady e il reggae. Tra le cover eseguite dalla band figurano infatti Giuliano Palma, Roy Paci, Aprés la classe e Rino Gaetano. Dopo la rinascita del 13 Luglio, la band torna in forma grazie a numerosi contratti per live, come quello del 6 Agosto 2009 come band di apertura di Amici di Maria De Filippi, concerto eseguito più per motivi pubblicitari che per affinità del sound. Ad oggi, la band è incentrata sulla creazione di pezzi propri, in modo da distaccarsi dal mondo delle cover. Nel frattempo però è in fase di creazione il primo album live: SkandeLive 2009 che presentà 17 cover live eseguite in pubblico, ed il brano inedito Multiforme. Il 13 Gennaio nasce Narciso, il secondo brano degli Skanderground che segna, in tutto e per tutto, la nuova impronta musicale della band.

Fonte: dalla Rete

Torna ai contenuti | Torna al menu