Carlo De Luca - Guida di Polignano a Mare

Booking
Polignano
a Mare
Polignano
Tourist
Card
EnglishFrenchGermanItalianRussian
Vai ai contenuti

Carlo De Luca

Artisti
Artisti di Polignano a Mare

È nato nel centro storico di Polignano, in una antica casa a picco sul mare, ove si è ritirato da qualche anno con l’idea di godersi, a Dio piacendo, la quiescenza e  …. riposarsi prima dell’ultimo viaggio. Invece, proprio nella stanza dove è venuto al mondo negli anni dell’immediato ultimo dopoguerra e di fronte ad un panorama di indescrivibile bellezza cui dedica peraltro appena qualche sguardo fugace, è preso da un lavoro faticoso ma piacevole. Il suo rapporto con la pubblicistica ha origini d’annata. Negli anni Ottanta del secolo scorso diede vita a LA VOCE CONTROCORRENTE, periodico mensile di storia locale, di cultura e di tematiche ambientaliste, di cui fu anche Direttore responsabile.
Curò la pubblicazione di Passaggio di Paesano
, autobiografia di Raffaele De Luca,con la prefazione di Marcello Veneziani. Scarica qui
Negli ultimi tempi si dedica affannosamente a riordinare gli esiti delle sue incessanti ricerche presso vari Archivi di Stato sulla storia della sua comunità. Da tutto il patrimonio di notizie e documenti, accumulato nel tempo, ha tratto in pubblicazioni una piccolissima parte e, pur continuando senza soste le sue ricerche storiche, spera di avere la possibilità di pubblicare quanto rimane.
Nel 2009 ha pubblicato una rigorosa ricerca documentaria sulla costruzione della strada consolare che unisce Mola a Polignano, soffermandosi sul particolare del  grande ponte a cinque luci di corda sulla cosiddetta Lama monachile. L’opera reca il  titolo “Il ponte sul burrone. Breve storia di un’opera polignanese di paternità taciuta
”, arricchita dalla prefazione dell’insigne storico medievista, professor Franco Cardini. Scarica qui
Successivamente ha dato alle stampe la collana DIORAMA
, pubblicazioni agili e scorrevoli su vari argomenti, come di seguito:
DIORAMA N. 1
 DEUS ABSCONDITUS (il Dio dei cristiani che ha scelto di dare abbastanza luce a chi vuole credere e abbastanza ombra a chi non vuole credere. Ovvero: se si si scoprisse interamente non vi sarebbe alcun merito nel credere in Lui, se si celasse del tutto non vi sarebbe le fede). Scarica qui
DIORAMA N. 2  IL MIRACOLO DI CALANDA DEL 1640
(L’unico miracolo certificato anche da atto notarile). Scarica qui
DIORAMA N. 3  NESSUN PRIGIORNIERO. FUCILATELI TUTTI, storia di un episodio locale di antibrigantaggio postunitario.
(È la storia dell’eccidio, ad opera della Guardia Nazionale di Conversano, del 3 gennaio 1863 presso la masseria Carbonelli di otto supposti briganti, tra cui il polignanese Francesco Saverio L’abbate di anni 23). Scarica qui
DIORAMA N. 4  UN LENZUOLO MOLTO SPECIALE. Ovvero la documentazione della resurrezione di un Corpo dopo un giorno e mezzo dalla morte.
Scarica qui
DIORAMA N. 5  A SANTIAGO! A PIEDI ..E CONGIOIA.
(Riflessioni a margine di 32 giorni di Cammino da Roncisvalle a  Santiago effettuato nella primavera del 2009). Scarica qui
DIORAMA N. 6  È VERAMENTE ESISTITO GESÙ? O è un mito? O addirittura il risultato di una divinizzazione successiva da parte dei posteri?.
Scarica qui
DIORAMA N. 7  TONINO DE FILIPPIS, un versatile compaesano contemporaneo.
Scarica qui
DIORAMA N. 8  CENNI DI VICENDE POLIGNANESI  1934 – 1945.
Scarica qui
DIORAMA N. 9  STORIA DI POLIGNANO, IN BREVE …per i polignanesi non residenti a Polignano.
Scarica qui
DIORAMA N. 10 GERUSALEMME CELESTE? CHISSÀ FORSE IN FUTURO. PER ORA…
(riflessioni su un pellegrinaggio comunitario a Gerusalemme, organizzato dall’O.E.S.S.G. e guidato da don Gaetano Luca, arciprete della parrocchia S.M.Assunta di Polignano a mare). Scarica qui
DIORAMA N. 11 BRANI SCELTI dal romanzo storico inedito di VITO ERRICO “IL VENTO CALDO DELLE MURGE”.
Scarica qui

Diorama n. 12   “ Pagine del Diario Mallardi 1807-1815. Durante il regno di Gioacchino Murat”. Scarica qui

Diorama n. 13   “ Masseria Lamafico in carte notarili antiche ovvero Della decadenza rapida delle umane determinazioni”. Scarica qui
Diorama n. 14   “ I due G.M., due vite diverse, per qualche tempo parallele: Giuseppe Mallardi e Gioacchino Murat”. Scarica qui
Diorama n. 15   " Com'era Polignano a metà del '700? Primi cenni di quel che si rileva dal Catasto Onciario del 1752". Scarica qui

Perla delle sue ricerche è stato il rinvenimento del perduto “Diario 1807-1815. Durante il regno di Gioacchino Murat”. Il manoscritto del polignanese Giuseppe Mallardi, pregevole documento storico d’epoca napoleonica, è stato faticosamente ma interamente trascritto e giace in attesa che qualche ente sensibile al profumo della storia si decida a farne pubblicazione e darne divulgazione.
Ha in gestazione la pubblicazione di una storia delle vicende polignanesi dalla metà del  XVIII secolo alla prima metà del XIX attraverso la consultazione dei protocolli notarili dell’epoca nonché l’elencazione di tutte le nascite, le morti ed i matrimoni attraverso la consultazione e la trascrizione dei Liber capitolari.
Sono, infine, da leggere i testi di alcune interviste rilasciate a giornali locali, tra cui quella intitolata “Unità d’Italia? Io non festeggio
” pubblicata in data 24 febbraio 2011 su La Voce del paese.
Tutte le pubblicazioni sono a distribuzione gratuita per agevolare massimamente la circolazione della cultura, piccola o grande che sia.




Torna ai contenuti | Torna al menu